Dalle Alpi al Baltico, la lunga marcia di Naturathlon

Da domani fino al 3 ottobre cinque team di sportivi attraverseranno la Germania, dalle Alpi al Mar Baltico, con mezzi di locomozione rispettosi dell’ambiente

Fonte: Alpmedia
Una lunga marcia di 2800 chilometri dalle Alpi al Mar Baltico, attraversando 41 parchi naturali e aree protette con messi di locomozione rispettosi dell’ambiente. Questo è Naturathlon, la corsa che da domani fino al 3 ottobre attraverserà tutta la Germania, partendo dal Parco nazionale di Berchtesgaden.

L’iniziativa è nata con l’idea di informare e sensibilizzare su natura e paesaggio, sfruttamento xxx sostenibile dell’ambiente naturale, attività sportive compatibili con l’ambiente, aree protette, turismo interno e protezione della natura.

Cinque team di sportivi completeranno il percorso ricorrendo a diverse discipline sportive (bicicletta, canoa, parapendio, nordic walking ecc.). Oltre a cognizioni di fitness sportiva, si attende dagli sportivi anche conoscenze sulla natura. Ogni giorno si conclude con una tappa pubblica a cui prenderà parte la popolazione.

Al traguardo di questa tappa pubblica si svolgerà il “mercato delle opportunità ecologiche”, che megasesso combina informazioni sulla protezione dell’ambiente, della natura e informazioni di interesse sulla regione ospitante, oltre ad un programma di intrattenimento.

K2 2004 e ricerca scientifica: la spedizione continua!

Dopo la conclusione positiva del programma alpinistico il progetto K2 2004 prosegue con le missioni scientifihe. I ricercatori sono partiti ieri alla volta di Askole, per studiare la fisiologia dei Baltì.

Le spedizioni alpinistiche all’Everest e al K2 si sono ormai concluse con esito positivo, ma il Progetto K2 2004 è tutt’altro che terminato. Continuano infatti i programmi legati alla ricerca scientifica in alta quota, sviluppati del solco della tradizione del Comitato Ev-K2-Cnr.

Ieri ha preso il via la missione dei fisiologi che si recheranno al villaggio di Askole, in Pakistan, per completare uno studio videos gay sulle caratteristiche metaboliche della popolazione Baltì.

“I Baltì sono una popolazione di probabile origine sino-tibetana che vive nell’area della Valle del Baltoro, ad una quota media di 3000/3500 metri – si legge nel progetto di ricerca ideato da Paolo Cerretelli, Claudio Marconi, Stefano Mazzoni, Mauro Marzorati e Maria Assunta Lenotti – Le loro caratteristiche fisiologiche sono pressoché sconosciute ed è pertanto interessante sviluppare una ricerca sulle risposte metaboliche e cardiorespiratorie all’esercizio fisico degli individui appartenenti a questa etnia”.

Qualche mese fa, durante la spedizione di K2 2004 al versante nord dell’Everest, lo stesso gruppo aveva compiuto uno studio analogo su soggetti di etnia tibetana. “Sarà molto interessante – dicono ora i ricercatori – confrontare i nuovi dati con quelli raccolti durante la missione in Tibet”.

Il progetto scientifico ha trovato un’ottima base d’appoggio nel dispensario medico “Lorenzo Mazzoleni” di Askole, che offre le strutture necessarie per ospitare i ricercatori e per lo svolgimento dei test.

Il team di scienziati partito ieri per il Pakistan è costituito da Stefano Mazzoni e dalla dottoressa Lenotti, che da anni si occupa dello sviluppo e del sostegno all’ospedale di Askole.

L’autunno caldo dei Climber Aprica

In programma ben cinque competizioni (dalla Coppa del Mondo alle gare per i più piccoli) e molte altre novità per la promozione dell’arrampicata sportiva.

Fonte: Ufficio stampa Climber Aprica
Ben cinque competizioni in poco più di due mesi. Così si presenta “l’autunno caldo” dei Climber Aprica, l’associazione che, grazie all’entusiasmo dei prorpi soci e alle splendide strutture a disposizione, ha ormai trasformato la località turistica valtellinese in uno dei punti di riferimento a livello internazionale per l’arrampicata sportiva.

Memorial Bruseghini per i piccoli, Coppa del Mondo, campionato Regionale e Campionati Italiani di tutte le specialità sono gli appuntamenti in programma già a partire dalle prossime settimane.

Oltre al nutrito calendario agonistico la nuova stagione porterà anche interessanti novità nel campo della promozione dell’arrampicata. Nella conferenza stampa di martedì presso il Centro congressi di Aprica, Piero Lizzi, leader dei Climber Aprica, ha infatti anticipato quella che dovrebbe essere la novità più ghiotta a partire da gennaio: l’ingaggio di un team manager di prestigio per i Climber Aprica.

Il nome che si sussurra è quello di Moreno Lavarda, papà del fenomeno italico dell’arrampicata al femminile Jenny, già parte del sodalizio valtellinese. L’ambizione xxx dichiarata di patron Piero è quella di far crescere il gruppo, associandovi atleti di livello nazionale e giovani promesse.

Altra interessante iniziativa sarà, sempre a partire da gennaio, il corso di avvicinamento dei giovanissimi al climbing, in accordo con le scuole delle località a cavallo tra Valtellina e Valcamonica. Il corso prevede lezioni teoriche, un minimo di due allenamenti per settimana, una competizione giocosa finale.

Il prologo a questo progetto di coinvolgimento dei piccoli dalle elementari in su sarà una delle manifestazioni in calendario, quella del 10 ottobre denominata “Ricordando Massimo Bruseghini”, con la scalata in contemporanea, su vie parallele, di juniores e seniores, questi ultimi impegnati a consigliare ed esortare in un ideale passaggio di testimone gli scalatori in erba.

Infine, per quanto riguarda la finale di Coppa del Mondo del 23 ottobre, oltre alla conferma dello spettacolo e delle scenografie cui i Climber Aprica hanno abituato gli spettatori già nelle tre edizioni precedenti, ci dovrebbe essere anche un collegamento in diretta audio (e forse video) con Alex Bellini, il montanaro-navigatore solitario che il 9 del prossimo mese salperà da Genova alla volta dell’America Centrale in barca a remi e completa autosufficienza.

CLIMBER APRICA – PROGRAMMA GARE AUTUNNO 2004

Sabato 9 ottobre 2004 – Palasport di Aprica (Sondrio)
20° CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO DIFFICOLTÀ E VELOCITÀ-OPEN
PROGRAMMA DI GARA
ore 10:00 – qualificazioni maschili e femminili
ore 15:00 – finali maschili e femminili
A seguire Campionato Italiano di Velocità OPEN e Premiazioni

Domenica 10 ottobre 2004 – Palasport di Aprica (Sondrio)
RICORDANDO MASSIMO BRUSEGHINI
– Gara di difficoltà a coppie –
L’atleta senior ed il bambino insieme verso il Top!

Venerdì e sabato 22-23 ottobre 2004 – Palasport di Aprica (Sondrio)
Sesta prova di Coppa del Mondo Difficoltà
PROGRAMMA DI GARA
Venerdì 23 ottobre
ore 10:00 – qualificazioni maschili
ore 16:00 – qualificazioni femminili
ore 19:00 – semifinali maschili
Sabato 24 ottobre
ore 10:00 – semifinali femminili
ore 20:30 – finali femminili; a seguire finali maschili

Domenica 28 novembre – Palasport di Aprica (Sondrio)
Quarta ed ultima prova della Coppa Regionale Lombardia Open Difficoltà
La gara dà punti C.N.P.
PROGRAMMA DI GARA
09:00 – apertura iscrizioni
09:45 – chiusura iscrizioni
10:15 – qualificazioni maschili e femminili
17:00 – finali maschili e femminili

Sabato 4 e domenica 5 dicembre 2004 – Palasport di Aprica (Sondrio)
QUINTO CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO BOULDER
PROGRAMMA DI GARA
Sabato 4 dicembre
ore 14:00 – qualificazioni maschili
ore 20:30 – finale femminile
Domenica 5 dicembre
ore 14:00 – finale maschile

A cura di: Serafino Ripamonti